Motorola si è fatta un nome nel mercato dei dispositivi indossabili intelligenti con il rilascio del primo Moto 360 avvenuto diverso tempo fa. Mentre la maggior parte delle aziende si è attenuta al display quadrato, il colosso della casa alata ha rivoluzionato il mercato portando – prima di tutti gli altri – un orologio intelligente con la cassa circolare che sembrava proprio un classico watch tradizionale.

Motorola moto 360 (2021): le (presunte) specifiche tecniche

Al giorno d'oggi infatti, i device wearable con form factor circolare sono alquanto comuni, ma Motorola ha il vanto di essere stata la prima compagnia ad aver implementato tale feature.

Il Moto 360 ha avuto un discreto successo e ha ricevuto un seguito un anno dopo che però, non ha ottenuto vendite significative come il suo predecessore.

L'azienda ha interrotto la produzione e ha scelto il 2021 come l'anno migliore per riportare il device in auge: il nuovo Moto 360 (3a generazione) diventerà ufficiale nei prossimi giorni e ora, mediante un elenco di Flipkart, conosciamo alcune delle specifiche del prodotto. Il wearable avrà un quadrante Gold con cinturini in pelle, schermo AMOLED con una risoluzione decente.

Il nuovo smartwatch sarà dotato di un pannello AMOLED da 1,2 pollici con una risoluzione di 390 x 390 pixel. Lo schermo avrà anche una protezione antigraffio, ma non è chiaro quale tipo di tecnologia verrà utilizzata. Avrà un quadrante circolare in acciaio inossidabile con due pulsanti sul bordo destro.

Motorola Moto 360

Come al solito, il wearable verrà fornito con un sacco di funzionalità relative alla salute e al fitness. Lo smartwatch sarà dotato anche del sensore per il monitoraggio della frequenza cardiaca, di quello per il conteggio dei passi, quello per il conteggio delle calorie e così via. Sotto il cofano, lo smartwatch disporrà di 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna; non di meno, offrirà una durata della batteria di un solo giorno e si caricherà in soli 60 minuti. Sotto la scocca si ipotizza la presenza di un processore Qualcomm Snapdragon Wear 3100. Probabilmente sarà assente il sensore per il controllo del livello di ossigenazione presente nel sangue.

Il dispositivo indossabile offrirà anche una resistenza all'acqua fino a 30 m che probabilmente lo rende adatto per il monitoraggio del nuoto. In termini di software, Motorola manterrà la sua partnership con Google offrendo il nuovo WearOS aggiornato. Gli utenti potranno accoppiare lo smartwatch con qualsiasi smartphone con Android 6.0 o versioni successive; gli utenti utilizzatori di un iPhone invece, dovranno avere iOS 12.0 o versioni successive. Non sappiamo se verrà lanciato anche nel mercato europeo, ma riteniamo di sì.

Fonte:My Smart Price