Un render che mostra il design del prossimo smartphone di casa Motorola, il Moto Z4, da più angolazioni è appena apparso su Twitter, pubblicato dal noto leaker Evan Blass.

Moto Z4: il render a 360 gradi

Dal render emerge uno smartphone che, nella parte anteriore, possiede un display con notch waterdrop circondato da piccole cornici e, sul retro, è dotato di una singola fotocamera, inserita in un alloggiamento circolare, accompagnata dallo storico logo Motorola.

Il Moto Z4 presenta anche una parte piuttosto sporgente in prossimità della fotocamera che potrebbe non piacere troppo. Sulla parte laterale destra del telefono si trovano il pulsante del volume e il pulsante di accensione, mentre nella parte inferiore è presente una porta USB-C affiancata da un jack per cuffie da 3,5 mm e un microfono.

Sul bordo superiore del Moto Z4 troviamo anche un microfono secondario e uno slot per schede SIM insieme ad un altoparlante, collocato in una posizione inedita, visto che solitamente  gli altoparlanti sono posizionati nella parte inferiore degli smartphone.

Stando a quanto mostrato da questo render, il Moto Z4 non sembra essere dotato di scanner di impronte digitali, quanto meno non sul lato posteriore, ma non è escluso che il lettore FP non venga incorporato sotto lo schermo.

Moto Z4: caratteristiche

Ricordiamo brevemente le altre specifiche del Moto Z4 trapelate nei mesi scorsi, a partire dal processore Qualcomm Snapdragon 675 SoC, accompagnato da fino a 6 GB di RAM. La fotocamera posteriore, seppur unica, quindi in controtendenza rispetto all’attuale trend di avere molteplici sensori, dovrebbe essere da ben 48 megapixel, con flash LED, mentre quella frontale dedicata ai selfie dovrebbe essere anch’essa con un’ottima risoluzione da 25 megapixel. Lo smartphone dovrebbe supportare anche i Moto Mods e le reti di ultimissima generazione 5G, il display dovrebbe essere con pannello OLED da 6,4 pollici, mentre la batteria prevista sarebbe da 3.600 mAh con supporto TurboCharge.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Evan Blass via Twitter