Dopo il CIO di RIM tocca ora anche a Mike Lazaridis, co-founder e Co-CRO di RIM, fare il punto della situazione sui gravi problemi al servizio BlackBerry che ha lasciato "off line" milioni di utenti in Europa e nel mondo.

Queste le parole di Lazaridis: "Fin dal lancio di BlackBerry, avvenuto nel 1999, il nostro obiettivo è stato quello di offrire comunicazioni affidabili in tempo reale in tutto il mondo e questa settimana non siamo riusciti minimamente a raggiungere il nostro scopo. Mi dispiace per le interruzioni del servizio verificatesi questa settimana.

Abbiamo messo fuori uso molti di voi. Ma lasciate che vi dica che stiamo lavorando giorno e notte per risolvere il problema. Ci si aspetta il massimo da noi ed io mi aspetto di più da noi. E’ presto per dire che il problema è stato risolto completamente ma permettetemi di darvi maggiori dettagli su quello che sta accadendo.

Stiamo ora ritornando al livello normale di servizio in Europa, Medio Oriente, Africa e India e continuiamo costantemente a monitorare il sistema. Stiamo lavorando duramente per continuare a stabilizzarlo e stiamo vedendo un costante miglioramento. Ci aspettiamo continui progressi e probabilmente ancora un poco di instabilità. Il sistema tornerà al normale servizio ovunque nel mondo.

Sappiamo che volete sapere di più da noi e stiamo lavorando per aggiornarvi più frequentemente tramite siti web, social networks e canali mediatici appena avremo più informazioni. Mi piacerebbe dare un tempo preciso per il completo ripristino nel mondo ma non posso certamente farlo in questo momento.

So che questo è molto frustrante ma faremo di tutto da parte nosta per ripristinare i regolari livelli di servizio e lavoreremo senza sosta per ripristinare anche la fiducia in noi. Vi aggiorneremo presto, Grazie."

 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum