Steve Ballmer, amministratore delegato del colosso di Redmond, ha dichiarato che Microsoft per il momento non indente lanciare un suo telefono cellulare e che inoltre continuerà a far pagare la licenza per l’uso del suo sistema operativo mobile.

Microsft non intende seguire quanto ha fatto Google con la piattaforma gratuita Android, né quanto potrebbe fare Nokia con Symbian. Secondo Strategy Analytics, Microsoft chiede dagli 8 ai 15 dollari per la licenza Windows Mobile di ogni smartphone prodotto dalle aziende del settore.

"E' interessante chiedersi perché Google o Nokia, Google in particolare, dovrebbero investire tanti soldi e provare a fare davvero un buon lavoro se non fanno soldi. Penso che gran parte degli operatori e delle società di telecomunicazioni siano scettiche su Google", ha spiegato Steve Ballmer, che ha aggiunto "Nel caso di Nokia, sono davvero open source, o stanno davvero facendo di Symbian il loro sistema operativo? Dobbiamo aspettare e vedere".

Sulla possibilità di vedere un cellulare a marchio Microsoft, Ballmer è piuttosto chiaro: "Mi dispiace, ma non ne stiamo costruendo uno".