Ormai la battaglia tra i colossi dell’informatica e della telefonia si svolge sullo spazio virtuale offerto: Dropbox, Google Drive, OneDrive e iCloud offrono ciascuno storage virtuali gratuiti dove poter salvare documenti, files di ogni genere e soprattutto immagini.

Recentemente, Apple ha annunciato una sempre più forte integrazione dell’app fotocamera di iOS 8 con iCloud, introducendo iCloud Drive per una migliore gestione delle proprie fotografie scattate con iPhone o iPad.

In tale contesto, nelle ultime ore Microsoft ha annunciato che lo spazio a disposizione su OneDrive passerà gratuitamente dagli attuali 7GB a 15GB, in modo tale da facilitare gli utenti alle prese con il salvataggio automatico di foto dalle dimensioni sempre più ampie.

Microsoft ha inoltre annunciato che il servizio Office 365 per la sincronizzazione di documenti Word, Power Point ed Excel tra diversi device e differenti piattaforme offrirà ora uno spazio di 1TB anziché di 20GB allo stesso prezzo di 6.99 dollari al mese per un utente singolo o di 9.99 dollari per un piano familiare.

Infine, chi fosse interessato ad incrementare lo spazio disponibile su Office 365 ma ad un costo minore può sottoscrivere un abbonamento mensile di 1.99 dollari per ottenere uno storage di 100GB e di 3.99 dollari per 200GB. Fino ad oggi, per godere di tali spazi virtuali era necessario il pagamento di 7.49 dollari e di 11.49 dollari al mese rispettivamente.

OneDrive

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum