Quest’anno Xiaomi dovrebbe rilasciare la nuova iterazione del il famoso fitness tracker che ha dato il “via” ad una serie di prodotti smart low-cost indossabili. La Mi Band 6 pare che sia dietro l’angolo e oggi spuntano nuovi dettagli che ci consentono di scoprire quali saranno le sue caratteristiche principali.

Xiaomi Mi Band 6: quali saranno le sue funzionalità?

Se ricordate, la prima Mi Band (e soprattutto la seconda versione) è stata un successo planetario che ha portato poi tantissimi altri OEM a realizzare gadget simili per i diversi mercati di riferimento. Oggi, ogni azienda ha il suo proprio wearable a basso costo: Huawei, Honor, OPPO, OnePlus, Samsung e molti altri ancora.

Sulla smart band 2021 di Xiaomi non abbiamo ancora una data di lancio o di commercializzazione, tuttavia, adesso conosciamo le sue prime specifiche tecniche. Grazie ad un utente sul forum di Geekdoing conosciuto con il nickname di “MagicalUnicorn“, possiamo osservare diverse indiscrezioni sul nuovo modello di fitness tracker by Xiaomi prossimo al debutto.

L’uomo, che ha analizzato il codice sorgente dell’app Zepp, ha scoperto il nome in codice della Mi Band 6 (Pangu) e ha notato che, non solo il wearable avrà le stesse funzionalità del predecessore, ma pare che introdurrà diversi miglioramenti visivi. Giusto per chi non lo sapesse, Zepp è l’app che si utilizza per l’integrazione dei device smart di Huami (Amazfit).

Il dispositivo viene fornito con i numeri di modello XMSH16HM e potrebbe essere rilasciata in due varianti: una con NFC e una senza il suddetto modulo. Ci sarà il supporto per Alexa e un sensore SpO2 per la misurazione dell’ossigeno nel sangue.

Stando a quanto si legge, pare che il Mi Band 6 sia dotato di GPS integrato, ma ci sono comandi contrastanti trovati nel codice del firmware che lo contestano. I quadranti trapelati per il nuovo modello hanno una risoluzione più alta rispetto a quelli del Mi Band 5, suggerendo inoltre che il cinturino fitness potrebbe presentare un display più grande rispetto allo schermo da 1,1 pollici trovato in precedenza. Inoltre, il leaker ha anche scoperto che potrebbero esserci fino a 30 modalità sportive: un numero decisamente più sostanzioso delle 11 attività viste sulla vecchia iterazione.

Tuttavia, dobbiamo sottolineare che queste funzionalità potrebbero effettivamente essere per Amazfit Band 6 poiché l’app Zepp è contestuale ai prodotti Amazfit / Zepp. Sappiamo già che tale smart band esiste sin dall’agosto dello scorso anno e pare che l’azienda ci stia lavorando da tempo. Ad ogni modo, Mi Band 6 potrebbe ancora condividere caratteristiche simili con la versione con marchio Amazfit.

Non dimentichiamo che potrebbe essere ancora troppo presto per trarre conclusioni affrettate, poiché mancano ancora diversi mesi al lancio ufficiale. La Mi Band 5 è stata lanciata nel mese di giugno e la versione di quest’anno potrebbe arrivare anche nello stesso periodo. Considerato che ci sono 5 mesi ancora davanti a noi, vi invitiamo a prendere il tutto “con un pizzico di sale“.

Fonte:Geekdoing