All’inizio di quest’anno, WhatsApp ha iniziato a porre dei limiti al numero di volte in cui un messaggio può essere inoltrato e ora Facebook sta facendo lo stesso per il proprio Messenger.

Messenger limita l’inoltro

Per tenere a freno la disinformazione, dopo WhatsApp anche Facebook Messenger sta implementando il limite di inoltro dei messaggi ed entrando nei dettagli, a breve permetterà di inoltrare messaggi solo a cinque persone o 5 gruppi alla volta.

Come parte dei nostri continui sforzi per fornire alle persone un’esperienza di messaggistica più sicura e privata, oggi stiamo introducendo un limite di inoltro su Messenger, in modo che i messaggi possano essere inoltrati solo a cinque persone o gruppi alla volta. Limitare l’inoltro è un modo efficace per rallentare la diffusione della disinformazione virale e contenuti dannosi che possono potenzialmente causare danni nel mondo reale.

Proprio come le vecchie catene di posta elettronica, l’inoltro dei messaggi attraverso Messenger è piuttosto facile e molte persone danno per scontato quanto potenzialmente dannosi possano essere. WhatsApp ha riscontrato questo problema su scala enorme lo scorso anno e ha messo un limite al numero di volte in cui un messaggio può essere inoltrato e a quante persone può essere inoltrato. In più, alcuni mesi fa, il noto strumento di messaggistica ha messo limiti ancora più severi a causa dell’improvvisa ondata di disinformazione diffusa su COVID-19 e, seguendo lo stesso ideale, Messanger farà lo stesso.

Inoltre, mentre gli Stati Uniti e alcuni paesi si dirigono verso le elezioni, il social network di Zuckerberg è preoccupato che sarà ancora una volta il veicolo per ingerenze elettorali e altre attività che lo porteranno nuovamente in pericolose situazioni legali. Per evitare che ciò accada il colosso americano parte proprio dai limiti all’inoltro dei messaggi nel proprio Messenger.

Riteniamo che il controllo della diffusione della disinformazione sia fondamentale poiché la pandemia globale di COVID-19 continua e ci dirigiamo verso importanti elezioni negli Stati Uniti, in Nuova Zelanda e in altri paesi.

Fonte:Facebook