Inizio d’anno sfavillante per la company cinese Meizu che ha ufficializzato il suo primo smartphone del 2018, nome in codice M6S
In vendita dal 20 gennaio sui principali mercati asiatici a partire da 999 yuan (3GB/32GB), al cambio ufficiale odierno circa 125 euro, M6S vanta chassis in metallo e schermo 18:9 da 5,7 pollici con risoluzione HD+ (1.440×720 pixel). 
Meizu M6S
Meizu M6S
Sotto la scocca pulsa un processore Samsung Exynos 7872, affiancato da 3GB di memoria RAM e 32GB/64GB di storage nativo per app e dati. Il tutto alimentato da una batteria da 3.000mAh che si ricarica del 52% in soli 30 minuti.
 
A bordo l’immancabile sensore biometrico per impronte e il sistema operativo Flyme 6.2 di derivazione Android. Due le fotocamere. Quella principale monta un sensore da 16MP e offre un sistema di messa a fuoco PDAF. La selfie-camera, invece, è da 8MP con lente f/2.
 
Quattro le finiture previste: Gold, Gray, Black e Blue. Quotazioni e disponibilità per il mercato europeo al momento sconosciute.