I

l 2011 verrà ricordato dal management di Nokia come l’anno delle grandi decisioni prese per risollevare le sorti di un’azienda gloriosa. In attesa del passaggio definitivo al sistema operativo Windows Phone e della partnership con Microsoft, il CEO Stephen Elop ha rilasciato un’intervista a Bloomberg Businessweek in cui descrive dettagliatamente alcune decisioni prese tra le mura aziendali. Ciò che emerge è la decisione di abbandonare definitivamente MeeGo, inizialmente considerato come un SO che ispira sicurezza ed eccitazione” e lanciato appena 20 mesi fa. La scelta nasce da un incontro avvenuto a gennaio tra il CEO ed il Chief Development Officer di Nokia Kai Oistämö, nel quale è stata evidenziata la difficoltà di contrastare il superpotere sul mercato di iOS e di Android con un sistema operativo che avrebbe visto la luce in soli 3 modelli entro il 2014. “MeeGo è stata la speranza collettiva per l’azienda, e siamo arrivati alla conclusione che il re è nudo. Non si tratta di una bella cosa”, ha affermato Oistämö. Si suppone dunque che Nokia si concentrerà unicamente sullo sviluppo di Windows Phone in stretta collaborazione con Microsoft. MeeGo
Stephen Elop