MediaTek ha presentato ufficialmente il suo primo SoC (System-on-Chip) per smartphone compatibili con il 5G.Quello presentato da MediaTek è un innovativo chipset 5G multi-mode, il primo SoC al mondo con un modem integrato Helio M70 5G e in grado di coniugare la più recente CPU Cortex-A77 di Arm e GPU Mali-G77.

MediaTek SoC 5G

MediaTek deve ancora rivelare il nome di questo nuovo SoC 5G, ma assicura che si tratta di uno dei chip più avanzati e veloci di sempre. Oltre alle ultime progettazioni di CPU e GPU, sarà dotato anche della terza unità di elaborazione AI (APU) di terza generazione, per un grande incremento di prestazioni e connettività super-veloce. Il tutto impacchettato in un unico SoC 7nmFinFET.

Per quanto riguarda le funzionalità della fotocamera, il nuovo SoC 5G supporterà il 4K con codifica/decodifica a 60fps e una fotocamera ad altissima risoluzione da 80 MP. Supporta applicazioni AI più avanzate, anche per immagini come l’effetto sfocatura, in modo che gli utenti ottengano ottimi scatti anche quando i soggetti si muovono velocemente.

Per quanto riguarda la connettività, il nuovo modem Helio M70 multi-mode, conforme alle specifiche 3GPP Rel-15 con supporto alle reti 2G/3G/4G/5G, con velocità di download fino a 4,7 Gbps e velocità di upload di 2,5 Gbps. Supporterà sia architetture di rete non standalone (NSA) che standalone (SA) 5G. Il modem 5G di MediaTek non supporta ancora mmWave, che è attualmente distribuito solo dai provider statunitensi, ma lo farà nel prossimo futuro, quando il mercato di mmWave sarà maturo. Il chipset garantisce un risparmio energetico intelligente e una gestione energetica completa.

Secondo quanto rivelato da MediaTek, l’azienda sarebbe attualmente al lavoro con diversi partner tra cui OPPO e Vivo. Uno degli obiettivi del SoC è di abbassare i prezzi degli smartphone 5G, attualmente piuttosto alti e vicini ai mille euro. Il SoC MediaTek 5G promette di aiutare il mercato degli smartphone 5G a raggiungere la massa con prezzi più abbordabili.

Fonte:MediaTek