MediaTek Helio A22 è stato ufficializzato, si tratta di un nuovo processore entry level quad core costruito con architettura a 12 nanometri. Il SoC punta ad essere un successore, rivisto e migliorato, di MT6738 ed MT6739. L’idea generale dell'azienda è quella di semplificare la line-up di processori, eliminando i troppi codici e lasciando unicamente le linee X (top di gamma), P (medio di gamma) ed A (entry level).

 

Architettura e specifiche

 

Il nuovo SoC ha una struttura basata su 4 core ARM Cortex-A53 ed è costruito con architettura a 12 nanometri. Non manca il controller MediaTek CorePilot, che consente una gestione globale delle attività collegate al SoC in modo efficiente ed intelligente.

MeditaTek A22 è compatibile con memorie LPDDR3 ed LPDDR4x. Quanto alla GPU, quella integrata è la PowerVR GE8320. Il SoC supporterà display con massima risoluzione HD+ (1600 x 720) e rapporto d'aspetto 20:9. Il comparto fotografico principale potrà ospitare al massimo un doppio sensore da 13+8MP mentre la camera dedicata ai selfie arriverà al massimo a 21MP.

Il modem è di tipo LTE, con categoria 7 (300Mb/s) in download e categoria 13 (150Mb/s) in upload. Non manca il supporto a dual-SIM e VoLTE su entrambe le schede. Interessante anche la compatibilità con il Bluetooth 5.0.

 

Attenzione all'intelligenza artificiale

 

Sebbene si tratti di un entry level, l'ultimo SoC dell'azienda cinese non rinuncia all'intelligenza artificiale. In particolare, è presente la tecnologia MediaTek NeuroPilot, che permette la piena compatibilità con le API Android Neural Networks e l'utilizzo di dispositivi che hanno bisogno dell'AI.

 

MediaTek Helio A22 è già presente su un medio di gamma e promette prestazioni più performanti di quelle della concorrenza

 

Il nuovo SoC è già stato implementato all'interno di un nuovo smartphone. Si tratta dell'entry level Xiaomi RedMi 6A, già ufficializzato. Il suo prezzo, al cambio, è di circa 100€. Certamente, nuovi device di questo genere arriveranno entro quest'anno ed il prossimo.

MediaTek Helio A22 promette performance generali del 30% superiori a quelle del diretto competitor Qualcomm Snapdragon 425. Addirittura, a riguardo delle prestazioni grafiche la differenza sarebbe di circa il 70%.