LG G7 One ed LG G7 Fit sono stati ufficializzati proprio a ridosso di IFA, dove certamente saranno svelate le disponibilità ed i prezzi di vendita. Fra i due, sicuramente il primo è il più interessante. Si tratta infatti del primo smartphone LG che rientra nel programma Android One.

LG G7 One: non è come ThinQ, ma merita

 

G7 One è un flagship a tutti gli effetti, ma non attuale come G7 ThinQ. A bordo c’è infatti il processore Qualcomm Snapdragon 835, supportato da 4GB di memoria RAM e 32GB di storage interno espandibile tramite microSD.

Il display da 6,1" è dotato di rapporto d'aspetto 19,5:9 dovuto alla presenza del notch. La risoluzione è QHD+. Nulla di diverso rispetto a G7 ThinQ. Cambia invece il comparto fotografico, infatti G7 One è dotato di un solo sensore principale da 16MP (apertura focale  f/1.6, grandangolo 71 gradi). Quanto ai selfie, la camera frontale è da 8MP con  apertura focale f/1.9 e grandangolo 80 gradi.

Presenti le certificazioni IP68 e MIL-STD-810G. L'autonomia energetica è affidata ad una batteria da 3.000 mAh con Quick Charge 3.0.

Come anticipato, si tratta del primo smartphone LG con a bordo Android in versione totalmente stock grazie alla partecipazione al programma "Android One". Due le colorazioni in vendita: Aurora Black e New Moroccan Blue.

LG G7 Fit: cosa cambia da G7 One

 

G7 Fit assomiglia per molti aspetti a G7 One, ma ci sono alcune sostanziali differenze. Innanzitutto, a bordo c'è l'interfaccia utente personalizzata dal gigante coreano e non quella pura Android. Anche il processore è diverso, infatti a bordo di questo smartphone spicca il caro – vecchio – ed affidabile Qualcomm Snapdragon 821

Le versioni di LG G7 Fit saranno due, a seconda delle configurazioni RAM/storage interno: 4/32GB oppure 4/64GB. Quanto alle colorazioni, anche in questo caso saranno due: Platinum Gray e New Aurora Black.

Maggiori dettagli sulle disponibilità in commercio dei nuovi smartphone, ed i loro prezzi di vendita, saranno svelati certamente durante IFA a Berlino.

 

FONTE