Il primo smartphone con display “arrotolabile” di LG dal nome in codice “Project B” verrà lanciato all’inizio del prossimo anno. Di fatto, nel 2019 abbiamo assistito ai primi device pieghevoli in commercio; Huawei, Samsung e Motorola hanno presentato i primi prodotti molto interessanti e molte altre aziende sembrano esser al lavoro su altrettante novità.

LG: diversi smartphone premium in arrivo

Ora sembra che anche LG voglia entrare nel mondo dei device innovativi con display pieghevoli e lo vorrebbe fare con un prodotto dal design “rollable” (arrotolabile). Ad oggi, il prototipo si chiama “Project B” e il primo brevetto a riguardo è emerso lo scorso anno. Secondo un rapporto, il colosso sudcoreano avrebbe già iniziato a lavorar su un esemplare simile, il quale sarebbe pronto alla commercializzazione per il prossimo anno. Stando ai rumor, il device disporrà di un pannello che si diffonde lateralmente utilizzando il diodo ad emissione di luce organica flessibile per raggiungere questo obiettivo.

Per renderlo realtà inoltre, LG Electronics starebbe lavorando con il famoso produttore di display BOE circa la creazione dell’OLED flex. Sicuramente la difficoltà maggiore per le aziende non sta nella riuscita del pannello, quanto nel design e negli altri componenti che devono supportare la nuova tecnologia di visualizzazione dell’unità.

Oltre a questo smartphone, la società sudcoreana sarebbe al lavoro su una serie di smartphone premium; nella seconda metà dell’anno LG potrebbe annunciare il nuovo “Horizontal” (nome in codice”, mentre l’anno prossimo “Rainbow” (anch’esso un nome provvisorio). circa le specifiche tecniche invece, non sappiamo nulla.

Recentemente la compagnia ha presentato Velvet, un prodotto dal design rinnovato (rispetto al passato), display OLED da 6,9 pollici in formato 20,5:9 e risoluzione 2460 x 1080 pixel; sotto la scocca troviamo uno Snapdragon 765G con modem 5G integrato, 8 GB di RAM e 128 GB di storage con memorie UFS 2.1. Sul retro è presente una tripla fotocamera con main camera da 48 Mpx. Si vocifera che l’azienda distribuirà sui mercati mondiali anche una variante 4G dello smartphone, leggermente più economica.

Fonte:Gizmochina