Lenovo potrebbe presto lanciare un’edizione “Ferrari” per la sua ammiraglia Z6 Pro. Il vicepresidente Chang Cheng ha rivelato uno smartphone Z6 Pro drappeggiata di rosso e con il logo della Ferrari sul retro.

Lenovo Z6 Pro in versione rosso Ferrari

La data di lancio del nuovo flagship di casa Lenovo dovrebbe essere vicina, ma nel frattempo un rosso fuoco ha fatto capolino tra le possibili varianti.

I telefoni di questo colore sono sempre molto particolari e l’edizione Lenovo Z6 Pro Ferrari Edition lo è altrettanto: con questa versione lo Z6 Pro si unirà ai suoi predecessori, i Lenovo Z5 e Z5 Pro GT, entrambi lanciati l’anno scorso in questa speciale variante.

Per quanto riguarda le specifiche, per ora sappiamo che il prossimo dispositivo targato Lenovo e annunciato in un teaser al Mobile World Congress 2019 di Barcellona, avrà un display AMOLED da 6,39 pollici con risoluzione Full HD + di 1080 x 2340 pixel e un rapporto d’aspetto di 19,5:9. Il nuovo telefono dell’azienda cinese dovrebbe avere il chipset Snapdragon 855, ma con molta probabilità l’edizione Ferrari arriverà con una configurazione di memoria più alta, con 12 GB di RAM e 512 GB di spazio di archiviazione. Il telefono funzionerà su ZUI 11 basato su Android 9 Pie e includerà uno scanner di impronte digitali sullo schermo. Z6 Pro sarà provvisto anche di una modalità Ultra Game per grafica accelerata che migliorerà le prestazioni della CPU durante i giochi. Lo smartphone offrirà inoltre la funzionalità di raffreddamento a liquido per la dissipazione del calore.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, nel posteriore dovremmo trovare quattro sensori fotografici ed una colorazione a gradiente. Inoltre, la registrazione video dovrebbe poter fare affidamento sullo stabilizzatore ottico ed su una innovativa tecnologia di stabilizzazione chiamata Hyper Video.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: gizmochina