Con l’arrivo al timone di James Zou, si completa la squadra che guida il Consumer Business Group di Huawei Italia. La nomina nel ruolo di general manager di Zou segue quella del deputy Pier Giorgio Furcas arrivata a fine agosto, ed esprime le ambizioni dell'azienda cinese nel Belpaese: dopo un 2015 di successo e un 2016 che di fatto ha segnato la conferma del brand, il 2017 sarà l'occasione per un rilancio ulteriore della popolarità e degli obiettivi di Huawei.

James Zou, GM di Huawei Consumer Business Group Italia
James Zou, GM di Huawei Consumer Business Group Italia

La nomina di James Zou non arriva per caso: si tratta di un manager di lungo corso per Huawei, in azienda dal 1999, che ha già lavorato in ruoli analoghi in Medioriente e che ha ricoperto cariche chiave in mercati europei come quello olandese e il ricco mercato britannico. Zou si è dichiarato "felice ed entusiasta di questa nuova sfida". "I risultati ottenuti finora in Italia da Huawei sono straordinari – ha proseguito – ma siamo determinati a crescere ulteriormente sia in termini di market share che di preferenza del nostro brand, soprattutto nel segmento premium".

È soprattutto questa la chiave con la quale leggere il giro di poltrone in seno alla divisione italiana del Consumer Business Group: il P9 e il P9 Plus hanno ricevuto largo apprezzamento sia da parte del pubblico che della critica, Huawei ha investito moltissimo in termini di marketing per sfruttare l'occasione e crescere nella fascia più pregiata del mercato. Le vendite sono andate bene, con il marchio cinese che ormai si afferma stabilmente sul podio di vendite e di preferenze da parte degli utenti. Con gli altri prodotti della gamma di fascia media, su tutti il P9lite, le cose vanno altrettanto bene.

La scelta di Zou è particolarmente indicativa dell'importanza che Huawei attribuisce al mercato italiano: l'esperienza nelle fila dell'azienda, unita alla competenza del resto della squadra con passaporto nostrano, dovrebbe costituire il biglietto da visita migliore per riaffermare il ruolo di interlocutore privilegiato per operatori e consumatori che Huawei si è guadagnata in questi anni.

Huawei P9 e P9 Plus
Huawei P9 e P9 Plus

Alla vigilia della conferenza che si terrà il prossimo 3 novembre a Monaco di Baviera, conferenza che vi racconteremo in diretta qui su Telefonino.net, le ambizioni per il 2017 si fanno importanti: in Germania verrà annunciato il nuovo flagship di casa, che probabilmente avrà il nome di Mate 9, e Zou e la sua squadra dovranno lavorare per consacrare definitivamente Huawei come marchio leader nel mercato italiano.

 

Il presunto Huawei Mate 9
Il presunto Huawei Mate 9

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum