S

econdo un report della società di tracking NPD Group Music, lo store digitale iTunes di casa Apple è diventato il secondo venditore di musica negli Stati Uniti d’America, dietro solo agli ipermercati Wal-Mart.
Secondo Russ Crupnick, presidente di NPD Group Music, ben presto la casa di Cupertino sarà la numero uno poichè le vendite on line nel 2007 sono aumentate del 50% mentre quelle dei cd sono diminuite del 20%.
Il 48% dei teenager americani non ha acquistato alcun CD in negozio nel 2007, in confronto al 38% del 2006.

In base alle vendite 2007, il download legale di musica sembra rappresentare solo il 10% della musica totale acquistata negli Usa, in altre parole il peso dei download da sistemi peer to peer per le case discografiche rimane ancora un autentico incubo.
Secondo i dati Apple, il catalogo di iTunes ha 50 milioni di clienti e ha venduto più di 4 miliardi di canzoni.