Sono 9 su 10 gli italiani che utilizzano Internet e la maggior parte preferisce farlo da mobile, tanto da avere più di un abbonamento dati intestato. Come spendiamo il nostro tempo online è facile immaginarlo: lo smartphone è fondamentale per utilizzare i servizi di messaggistica istantanea, ma è anche un ottimo strumento di intrattenimento.

Gli italiani preferiscono lo smartphone

Ragionando in termini di dati, su una popolazione di quasi 60 milioni di abitanti (59,25 per l’esattezza) circa 55 milioni accedono ad Internet regolarmente, gli smartphone sono lo strumento preferito per farlo tanto che – secondo il report “Digital 2019” realizzato da We Are Social in collaborazione con Hootsuite – sul territorio ci sono circa 86 milioni di connessioni dati  attive: più di una per ogni abitante.

Gli smartphone sono lo strumento perfetto per navigare su Internet per una serie di motivi. In primo luogo sono, chiaramente, portatili ed a disposizione dell’utente in qualsiasi situazione ci sia buona ricezione oppure una connessione wireless stabile. I successori dei telefoni cellulari sono “adatti a tutti”: non c’è bisogno di avere capacità informatiche, anche solo di base, per poter imparare ad utilizzarne uno.

Fino a prima dell’arrivo degli smartphone, Internet era una prerogativa dei nativi digitali e degli immigrati digitali che erano riusciti ad imparare ad utilizzare un PC. Dopo pochi anni, anche chi non è nato nell’era del Web e della digitalizzazione ha potuto accedere al Web imparando ad usare le principali funzionalità di uno smartphone: la sua immediatezza di utilizzo ne ha permesso quindi la grande diffusione.

Internet è utilizzato principalmente per navigare sui social, specialmente con lo smartphone: sono ben 31 milioni gli italiani che quotidianamente utilizzano le diverse piattaforme di socializzazione da mobile.

Più in generale, l’87% di chi utilizza il Web da mobile fa uso dei più disparati servizi di messaggistica istantanea, mentre ben l’81% si dedica all’attività di fruzione di contenuti video in streaming.

Lo smartphone è diventato essenziale anche per spostarsi: il 76% di chi utilizza Internet da mobile lo preferisce come navigatore satellitare. Anche il gaming online ed il mobile banking rientrano fra le attività più svolte con il proprio dispositivo mobile con – rispettivamente – il 49% ed il 41% degli utenti che sono soliti farne uso. Ancora pochi i pagamenti contacteless affidati al proprio dispositivo (solo il 25% degli utenti) mentre il 42% acquista prodotti direttamente da mobile.

L’utilizzo dei social network

I social rappresentano uno strumento polifunzionale, valido tanto per l’intrattenimento quanto per il reperimento di informazioni e l’utilizzo in ambito lavorativo. Esaminando le piattaforme social più utilizzate in Italia, è facile intuire che la popolazione preferisce farne il primo uso.

In testa c’è YouTube, seguito da WhatsApp, Facebook ed Instagram. Solo circa un terzo della popolazione che utilizza Internet si iscrive ed utilizza piattaforme come Twitter, LinkedIn e Skype.

In totale sono ben 35 milioni gli italiani iscritti ad uno o più social network. Di questi – come anticipato – 31 milioni ne fa uso da mobile e in media ogni utente spende sulle piattaforme quasi 2 ore al giorno: su un totale medio di circa 6 ore quotidiane spese su Internet, il 30% è dedicato ad attività sui social network.