Un iPhone XS e dei giochi d’acqua: il risultato è un nuovo video della saga “Shot on iPhone XS”. Una clip girata interamente con il melafonino che il colosso di Cupertino ha presentato verso la fine del 2018 insieme ad iPhone XR e XS Max. Il risultato è molto interessante.

Shot on iPhone XS, il terzo video

Una serie di giochi di luce ed acqua, sapientemente ripresi con iPhone XS. Uno spettacolo di poco più di un minuto, che permette di prendersi una breve pausa dalla routine e liberare la mente.

Il terzo video che Apple ha girato interamente con il suo melafonino e divulgato sul suo canale YouTube ufficiale è decisamente mozzafiato e sottolinea le doti da camera phone del device. Ovviamente, ogni volta che un produttore di smartphone pubblica un contenuto di questo genere ci teniamo a ricordarvi di tenere a mente due importanti fattori dopo aver guardato la clip:

  • il set: naturalmente, per permettere a una fotocamera di esprimere al meglio le proprie doti, è necessario organizzare un set che lo consenta. Dunque, luci ed elementi sistemati ad-hoc: difficilmente aprendo il rubinetto di casa e puntando un LED colorato dietro riuscireste a ottenere risultati simili, per intenderci; sotto questo punto di vista non possiamo che fa un encomio ad Apple che ha deciso di accompagnare il video principale con una seconda clip in cui viene mostrato proprio il backstage;

  • post produzione: non solo il momento di girare, anche quello successivo è fondamentale per arrivare a un buon risultato finale. Dunque, saremmo curiosi di sapere in che modo il materiale girato con iPhone XS è stato successivamente editato: ci sono solo dei tagli o anche qualche effetto? Lo slow-motion è stato catturato interamente con lo smartphone o c’è stata una modifica in post produzione? sarebbe interessante saperlo.

Ad ogni modo, quello che conta è il messaggio di questa attività promozionale di Apple: un iPhone XS, potenzialmente, è capace di offrire questi risultati e non è poco. Chissà di cosa sarà capace iPhone 11!

Commenti
Commenti
  1. Il problema non tanto nell'hardware, bens nelle mani che impugnano la macchina...qualit della macchina che sembra molto elevata, ma tendenzialmente si sapeva, tuttavia sono situazioni estremizzate e studiate, non usualmente realizzabili ed applicabili nella realt o perlomeno non da parte dell'utente medio. Se per questo...nemmeno il costo finale per l'utente medio...e come dico sempre...mi rifiuto categoricamente di spendere mille euro per uno smartphone...poi ognuno libero di fare ci che crede.
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
Fonte: 9to5mac