La Independent Security Evaluators, azienda statunitense che opera nel ramo della sicurezza informatica testando con i propri hacker i sistemi dei propri clienti, ha scosso il mondo degli appassionati con una notizia: essere riuscita a trovare un ‘buco' nel sistema di sicurezza dell'iPhone.
Un hacker potrebbe quindi assumere il controllo dell'apparecchio ed entrare in possesso di tutti i dati in esso contenuti.
Tramite un codice in una pagina web che sfrutta un bug del browser internet dell'iPhone, un estraneo potrebbe venire in possesso della rubrica, dei messaggi di posta elettronica e voce.
La pagina web può essere veicolata in molti modi, dal link via email o sms, all'utilizzo di un access point Wi-Fi.
La Independent Security Evaluators ha avvertito del problema la Apple, che lo starebbe analizzando molto seriamente per arrivare ad una patch.
Nel frattempo il consiglio dato agli utenti è quello di navigare solamente in siti di cui ci si fidi ed evitare di utilizzare spot hot-spot 'ambigui'.