Intesaconsumatori ci riprova e dopo lo sciopero dei cellulari organizzato questa estate in Italia, per protestare contro le tariffe e i soprusi delle compagnie telefoniche, si prepara ancora una volta a chiedere agli utenti di spegnere il proprio cellulare il prossimo 18 dicembre, sempre per gli stessi motivi. L’associazione renderà note nei prossimi giorni le modalità per aderire all’iniziativa, che questa volta avrà rilevanza europea, grazie al supporto delle associazioni dei consumatori di altri paesi.