instagram
INSTAGRAM
Android:
varia in base al device
iOS: 9.0 o versioni successive
Sviluppatore: Instagram Inc.

Fino a qualche anno fa la più grande aspirazione degli Internauti più accaniti era quella di guadagnarsi una fetta di Web mettendo in piedi un sito o un blog oppure creando un canale YouTube di successo. L’avvento di Instagram, la famosa app fotografica di proprietà di Facebook, ha stravolto la scena. Oggigiorno, infatti, l'aspirazione è quella di diventare influencer, ovvero un utente di un social network (in questo caso specifico Instagram) con tanti, anzi tantissimi follower attivi e che mediante il proprio account riesce a racimolare del denaro. Sì, fantastico ma… è davvero possibile guadagnare con Instagram? E soprattutto, come si fa? Cerchiamo di schiarirci subito le idee al riguardo. Partendo dal presupposto che no, non è una chimera e che quindi guadagnare con Instagram è possibile. Per riuscirci è tuttavia indispensabile innanzitutto farsi notare e in secondo luogo attirare l'attenzione delle masse. In tal senso un profilo pubblico, una buona dose di credibilità e qualità dei contenuti sono senza ombra di dubbio degli ingredienti fondamentali per la ricetta perfetta. In questo modo possiamo riuscire a entrare in contatto con aziende affiliate e network pubblicitari mediante cui monetizzare i nostri scatti.

Un profilo d'alto livello
La regola d'oro da seguire per riuscire a guadagnare con Instagram o quantomeno per iniziare ad addentrarsi nel mondo della monetizzazione via social network è quella di strutturare il profilo in maniera professionale. Che significa? In soldoni: avere una buona base di follower (almeno 5mila in Italia o 30mila a livello internazionale); darsi un'identità ben precisa concentrandosi su uno specifico argomento (una nicchia) e rendere i followers attivi facendoli interagire con il proprio profilo (magari sfruttando gli hashtag in maniera strategica e dei bot, dei programmini che interagiscono al nostro posto con gli altri profili). Chiaramente anche compilare in maniera corretta e professionale la sezione del social relativa al nostro account ha la sua notevole importanza. Inserire una foto profilo ben fatta, semplice e che ci immortali preferibilmente in volto, compilare la descrizione spiegando chi siamo e che cosa facciamo e fornire almeno un collegamento al nostro sito Web, blog o ad un qualsiasi altro nostro riferimento in Rete sono dunque passi obbligati.

Affiliazioni e contatti
Gli influecer noti non hanno alcun bisogno di "ingegnarsi" per entrare in contatto con le aziende e riuscire così a guadagnare su Instagram; anzi, nella maggior parte dei casi sono le stesse aziende che contattano questi utenti. Noi "comuni mortali", invece, dobbiamo cercare di entrare in contatto a nostra volta con i brand di riferimento e tentare di affiliarci. Su Instagram vi sono utenti che promuovono indirettamente contenuti di aziende affiliate, indossando capi d'abbigliamento, accessori o mostrando prodotti specifici nelle loro foto, ricevendo un compenso in denaro. È esattamente questo che dobbiamo cercare di fare mettendoci in contatto con aziende, network di affiliazione e piattaforme on-line che consentono di fare ciò.

Un'azienda, è però bene precisarlo, non sceglie in maniera casuale gli utenti con cui stringere accordi ma anzi, prima di dare il via ad una collaborazione, effettua tutta una serie di verifiche mirate ad appurare il grado di popolarità, la bontà dei contenuti, la coerenza dei valori e la potenziale vitalità che può scaturire da una eventuale partnership. Ciononostante, per mettersi in contatto con un'azienda i passi da seguire sono decisamente ben più semplici di quel che si possa immaginare: basta individuare il gruppo con la quale siamo potenzialmente interessanti a collaborare, contattarlo via e-mail (nella stessa descrizione delle foto di Instagram, nei commenti alle foto, nei gruppi su Direct o sul sito Internet di riferimento è spesso possibile reperire questo genere di informazioni), attendere la risposta e attenersi ai termini dell'eventuale accordo.

Un po' di nomi…

Tra le aziende interessante a stringere questo genere di accordi su Instagram (ma anche su altri social) vi sono Saal-Digital, Dr Schedu e EasySkinz. Per quanto concerne invece le piattaforme on-line, le più note sono Buzzoole, Xociable e Upstory. Tutte fanno da intermediare tra eventuali aziende intenzionate ad approntare una campagna pubblicitaria on-line basata sulla creazione di contenuti in parte pilotati mediante un approccio con gli influencer. Registrarsi a queste piattaforme rappresenta quindi una buona occasione per racimolare denaro attraverso Instagram, ma anche per ottenere eventuali buoni da spendere in Rete (ad esempio su Amazon) oppure dei prodotti per uso proprio. La procedura di registrazione prevede l'inserimento di alcuni dati personali e la disponibilità da parte nostra nei confronti del network scelto ad effettuare vari ed eventuali controlli sull'account così da valutarne l'effettiva efficacia nonché il rispetto delle linee guida. Per quel che concerne invece i circuiti d'affiliazione, i più noti sono Awin, Tradedoubler e Amazon.

01
Dallo smartphone accediamo al nostro profilo Instagram (ovviamente l'app dovrà essere installata). Nella schermata visualizzata facciamo tap sull'icona dell'omino che si trova in basso a destra per visualizzare i nostri dati personali.

01
01:
Impostiamo il giusto profilo

02
Facciamo tap sul pulsante con l'ingranaggio presente in alto a destra, scorriamo la schermata visualizzata, individuato la sezione Account e portiamo su OFF l'interruttore relativo alla voce Account privato. Tocchiamo OK per confermare.

02
02: Modifichiamo la privacy

03
Dalla schermata delle impostazioni tocchiamo la voce Impostazioni della storia e accertiamoci che in corrispondenza di Nascondi la storia a ci sia la dicitura 0 persone e che sotto Consenti le risposte ai messaggi sia spuntata l'opzione Tutti.

03
03: Le giuste impostazioni

04
Accediamo alla sezione dell'app Instagram dedicata al nostro profilo toccando il pulsante con l'omino in basso a destra, tappiamo poi sul pulsante con l'ingranaggio e scorriamo la schermata sino alla voce Impostazioni. Infine scegliamo Account collegati.

04
04: Aumentiamo i follower

05
Facciamo tap sui nomi degli altri social network che utilizziamo e che vogliamo collegare al nostro account Instagram (ad esempio Facebook). Forniamo i dati d'accesso dell'account scelto e poi tappiamo sulla voce Fine in alto a destra per confermare il tutto.

05
05: Unione di social

06
Per alcuni dei servizi social connessi all'account Instagram possiamo regolare le impostazioni di condivisione. Per fare ciò, tappiamo nuovamente sul nome del social network ed interveniamo sui menu disponibili a schermo in base alle nostre preferenze.

06
06: Regoliamo le impostazioni