Instagram continua a puntare sui video. Consolidato negli anni il dominio sulle app che permettono di pubblicare immagini fisse (filtrate), la società ha da qualche tempo iniziato il suo percorso per diventare l’app più diffusa per il caricamento dei video online. Sarà dura, certo – i competitor sono tanti – ma non è questo il punto.

Dopo Hyperlapse e Layout, adesso è la volta di Boomerang. L’ultima app di Instagram permette all’utente di registrare con lo smartphone un breve video della durata di un solo secondo e di pubblicarlo sul proprio profilo montato come un loop. La cosa divertente è che l’editing di questo micro-loop può essere realizzato in modo che poi il video possa essere eseguito anche al contrario – in reverse play, insomma. Il risultato sembra essere qualcosa di abbastanza originale: un’immagine in movimento a metà strada tra una clip e una GIF animata. In altre parole la risposta di Instagram al recente trend del Web che vede un generale entusiasmo nei confronti dei Vine e delle Live Photo di Apple, ma soprattutto delle GIF animate (appunto).

Instagram Boomerang
Instagram Boomerang

Per realizzare il loop basta aprire l’app, inquadrare una scena (preferibilmente qualcosa in movimento) e tenere premuto il grande tasto bianco dello shutter. Boomerang scatta automaticamente 10 foto in sequenza – un brevissimo lasso di tempo – e le monta come un loop. Poi chiede subito all’utente se vuole che il microfilmato vada in esecuzione dritto o al contrario. Gli ultimi due step sono: applicare un filtro e scegliere su quale social network pubblicare il risultato (Instagram stesso, Facebook o altre app installate sull’apparecchio). Il mini-videoloop realizzato viene anche salvato sulla memoria locale dello smartphone e va a finire nel cosiddetto “Camera Roll”, ossia insieme alle altre immagini e video presenti nella galleria del device.

Instagram Boomerang
Instagram Boomerang

Al momento l’app è già disponibile sia per iOS, che per Android, dunque si può scaricare fin da subito da iTunes o da Google Play.