La compagnia di assicurazioni Direct Line ha annunciato i risultati di uno studio commissionato al Transport Researche Laboratory, centro britannico specializzato in test sulla sicurezza stradale.
Utilizzando un simulatore di guida su un campione di dati, è emerso che chi guida con il cellulare in mano ha in media i riflessi rallentati del 50 per cento rispetto chi guida in condizioni normali.
Le cose migliorano utilizzando un auricolare, ma i tempi di reazione sono sempre più lenti rispetto a chi guida normalmente.

Il telefonino, inoltre, è risultato anche più influente dell’alcool, dal momento che i test hanno rilevato performance migliori in chi aveva bevuto, rispetto a chi guidava parlando al cellulare.

Gli automobilisti, tuttavia, sembrano prendere sottogamba questo pericolo; secondo i dati della Polizia di Stato Italiana nei primi quattro mesi del 2006 sono state elevate il 13 per cento di multe in più.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum