Sviluppata da Rahul Dewan, ex-dipendente Apple, Duet Display è una nuova app per iOS e OSX che consente di utilizzare lo schermo di un iPad compatibile (o persino di un iPhone) come estensione naturale dello schermo del Mac. In questo modo aumenta lo spazio a disposizione per finestre e applicazioni, e in teoria aumenta anche il livello di produttività raggiungibile potendo tenere sotto controllo più informazioni allo stesso tempo.

Non si tratta della prima volta che un’idea del genere si incarna in una app, ma la novità interessante di Duet è l'impiego di un cavo per migliorare le prestazioni: semplicemente collegando l'iPad al Mac tramite il suo cavo (Lighting o 30-pin), l'app sul PC lavora di concerto con quella sul tablet per annullare ritardi fastidiosi nella visualizzazione dei movimenti del mouse o delle finestre e per impedire alla funzione di prosciugare la batteria dell'iPad.

 

Duet Display
Duet Display

Duet supporta tranquillamente la risoluzione Retina degli ultimi modelli iPad, e permette anche di sfruttare il touch del tablet per interagire con il contenuto dello schermo: in quest'ultima circostanza bisogna tenere conto del fatto che OSX non è ottimizzato per l'utilizzo delle interfacce touch, quindi la qualità dell'interazione sarà limitata. Durante l'uso, comunque, sul tablet continueranno a essere mostrate le notifiche di altre app e rimangono inalterate le capacità di iPad: Duet altro non è che un'app, quindi non comporta alcuna modifica significativa alla configurazione del tablet.

Sul Mac va installata la sorella (gratuita) dell'app per iPad che serve a installare i driver necessari a pilotarlo via cavo: a quel punto una piccola icona si posizionerà nella barra dei menù di OSX, vicino l'orologio, pronta a intercettare la presenza di un iPad collegato al sistema per essere utilizzato come secondo schermo.

Duet è già in vendita sull'App Store a 13,99 euro.