Xiaomi ha annunciato il suo primo telefono “realizzato in India”. Dev’essere però fatta una precisione: il dispositivo in questione viene assemblato in India, precisamente a Sri City, ma i componenti arrivano dalla Cina. Stiamo parlando del Redmi 2 Prime, ossia di una leggera revisione hardware dell’originale Redmi 2, smartphone economico di Xiaomi.

Xiaomi Redmi 2 Prime
Xiaomi Redmi 2 Prime

Redmi 2 Prime include infatti il doppio della RAM e della memoria interna del modello originale: 2GB di RAM e 16GB di memoria integrata, per l’esattezza. Il resto delle specifiche tecniche rimane invariato, come uno schermo da 4,7 pollici con schermo IGZO, processore Qualcomm Snapdragon 410 e fotocamera posteriore da 8 megapixel.

A riguardo della produzione in India, Hugo Barra ha dichiarato: “È la solita storia dell’uovo e della gallina. A meno che non ci sia una produzione locale di smartphone, non si possono avere i componenti in loco". Per ora, Xiaomi non ha in programma di esportare Redmi 2 Prime al di fuori dell’India, in cui prevede di riuscire a realizzare sul posto anche caricatori e le confezioni di vendita; da qui, si salirà in futuro verso una completa produzione locale dei dispositivi.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum