È proprio il caso di dirlo: mentre è ancora da accertare se il cellulare costituisca o no un rischio per la salute, è provato che in almeno due casi abbia salvato la vita.
Dagli Stati Uniti arriva infatti la notizia di un uomo salvato dal proprio telefonino.
John Stephens era appena arrivato a casa quando ha sorpreso uno sconosciuto all’interno dell’abitazione che non ha esitato a fare fuoco.
Il colpo però, diretto al petto, è stato intercettato dal cellulare che lo ha rallentato. Stephens se l’è cavata solo con una lieve ferita.
La stessa cosa era accaduta qualche mese fa ad un gioielliere inglese, salvato dal proprio cellulare che aveva deviato il proiettile sparato da un rapinatore.