Non è certamente raro che un consumatore, al momento di decidere quale smartphone comprare, si trovi davanti ottimi device a marchio HONOR oppure Huawei. Molto spesso, i terminali offrono specifiche tecniche simili, ma il loro prezzo è differente. Chi sceglie uno smartphone HONOR, Internet brand di proprietà di Huawei, risparmia alcune decine di euro rispetto all’acquisto di uno smartphone del colosso cinese, rinunciando a qualche feature. I due marchi non sono certamente in contrasto fra loro, anzi il piano globale di Huawei prevede la presenza di Honor come parte fondamentale di una strategia dual brand che mira a risultati decisamente importanti.

Huawei, HONOR e la strategia dual brand

Riservato inizialmente esclusivamente al mercato cinese, l’Internet brand Honor è cresciuto molto rapidamente conquistando velocemente il mercato globale, sfidando qualsiasi stallo generale del settore degli smartphone. Secondo IDC, nonostante un calo di più del 3% delle spedizioni nel mercato degli smartphone nel primo trimestre del 2018, il marchio di Huawei è cresciuto del 27,1%. Inoltre, lo scorso anno Honor si è classificato al secondo posto per volume globale delle vendite online con un aumento del 29,4%. Nel 2012, Richard Yu – Executive Director e CEO di Huawei Consumer BG, – ha fissato alcuni obiettivi che il marchio avrebbe dovuto raggiungere:

  1. Trasformarsi da azienda produttrice di parti unbranded per terzi a brand indipendente di prodotti originali;
  2. Upgrade da terminali di fascia medio-bassa a fascia alta;
  3. Terminare le vendite di telefoni di fascia bassa ad alto volume di vendita ma a basso profitto;
  4. Incorporare il processore HiSilicon quad-core e il chip Balong;
  5. Sviluppare un business e-commerce;
  6. Realizzare una user experience Emotion UI;
  7. Diventare il top performer nell’industria hardware globale.

La nuova strategia “dual brand”, che coinvolge HONOR e Huawei, è stata sviluppata tenendo conto della rapidità con la quale tutti gli obiettivi dell’Internet brand sono stati raggiunti. Il piano prevede una nuova serie di obiettivi, decisamente ambiziosi:

  1. Huawei diventerà il primo produttore di smartphone al mondo;
  2. HONOR diventerà il secondo produttore di smartphone in Cina e il quarto al mondo;
  3. Huawei supporterà HONOR nello sviluppo di prodotti all’vanguardia e continuerà a
    investire nell’innovazione tecnologica, nella distribuzione e nella vendita al dettaglio,
    mantenendo una solida strategia dual brand tra HONOR e Huawei. Entrambi i marchi
    conserveranno la lungimiranza di sempre, contribuendo a creare un mondo smart e
    completamente connesso.

Dunque HONOR e Huawei sono pronti a continuare il loro percorso, dai risultati decisamente positivi, raggiungendo obiettivi individuali, che fanno parte di una grande strategia comune.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum