Stando a quanto si legge da un recente rapporto trapelato in rete, sembra che le entrate e i profitti di Huawei nel Regno Unito stiano diminuendo dopo il ban legato alle reti 5G.

Huawei: un'ulteriore mossa ai danni della compagnia

Dopo che il governo del Regno Unito ha vietato l'uso di apparecchiature per le telecomunicazioni prodotte da Huawei, la società ha registrato un notevole calo dei suoi profitti e delle sue entrate nella regione britannica. Per chi non lo sapesse, il governo locale ha vietato l'utilizzo delle apparecchiature prodotte dal gigante tecnologico cinese nell'infrastruttura di rete 5G del Paese. Questo significava che gli operatori di telecomunicazioni inglesi non hanno potuto più procurarsi i gadget pe il 5G prodotti dall'azienda di Ren Zhengfei. Inoltre, il governo ha anche ordinato ai provider di eliminare completamente qualsiasi attrezzatura facente parte del marchio cinese entro il 2027. Ciò significa che Huawei è stata tagliata fuori – in tutto e per tutto – dalla rete 5G nel Regno Unito.

Secondo un rapporto del FinancialTimes, una fonte ha affermato che le vendite della società nel 2020 sono diminuite del 27% anno su anno, raggiungendo quota 913 milioni di sterline (circa 1,28 miliardi di dollari USA). L'utile operativo della società è invece sceso a un quarto, attestandosi a soli 36,4 milioni di sterline (circa 51,3 milioni di dollari USA) al lordo delle imposte. Tuttavia, i profitti del venditore hanno beneficiato di 26 milioni di sterline a causa della riduzione delle spese per i dipendenti e di viaggio durante questo periodo.

Sebbene l'unità britannica di Huawei sia una divisione relativamente piccola dell'azienda, è anche un simbolo delle lotte che il marchio sta affrontando in vari Paesi. Dopo aver imposto varie sanzioni al produttore di apparecchiature per telecomunicazioni, il governo degli Stati Uniti ha anche fatto pressioni su altre nazioni, incluso il Regno Unito, al fine di vietare alla società di fornire apparecchiature per le reti 5G principali. Inizialmente, la società era autorizzata a fornire 5G in una capacità limitata, ma da pochi mesi è stata completamente bandita dalla rete dell'UK.

Fonte:Financial Times