Sugli aggiornamenti di sistema caldeggiati da Google, la maggior parte delle case produttrici di smartphone ha sempre nicchiato, prendendosela con calma. Alcune, in caso di problema o bug, per ovviare ad un rebuild completo dell’OS, hanno sdoppiato applicazioni di sistema mettendole a disposizione degli utenti sul Play Store. Questo modo di fare è quasi diventato tendenza se è vero che nel ristretto club di quelli che l'adottano (tra le cui fila compaiono oltre che a Google stesso, Motorola, HTC e Sony) va ad inserirsi anche Huawei.

Alcune schermate di Huawei Backup
Alcune schermate di Huawei Backup

Taylor Wimberly di Huawei Device USA ha annunciato su Google+ che Huawei Backup (app che troviamo sui dispositivi Huawei come parte del proprio software EMUI) sarà la prima delle applicazioni di EMUI a sdoppiarsi e a finire quindi su Google Play Store, dove riceverà i propri fix e aggiornamenti.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum