Huami ha intenzione di presentare il nuovo chipset basato sull’intelligenza artificiale che vedremo sui wearable futuri, il prossimo 15 giugno. Soltanto un paio di anni fa l’azienda cinese aveva presentato l’unità CPU n.1 Huangshan, pubblicizzata come la prima realtà al momento indossabile con intelligenza artificiale. Adesso, il gigante cinese si sta preparando per lanciare il successore.

Huami: cosa aspettarci dall’evento del 15 giugno?

Huami ha da poco annunciato la sua Conferenza sull’Innovazione AI il prossimo 15 giugno in Cina, all’interno della quale potremo vedere il famoso chipset per wearable next-gen. Dato che la società ha affermato che Huangshan n.1 era soltanto un piccolo esperimento, ci aspettiamo che la nuova CPU sia più potente della precedente; al momento non si sa nulla di nuovo, ma considerato che l’evento è in programma per la prossima settimana, l’attesa non risulta essere lunga e snervante.

Il CEO di Huami technology, Huang Wang, afferma che la società intende fare affidamento sulle proprie forze – senza ricorrere quindi a partner esterni – e il lancio dei propri personali chipset wearable è proprio un passo in avanti in quella direzione.

Tale dichiarazione arriva in un momento storico in cui tutte le società cinesi sono sotto la pressioni dei mercati occidentali per via della guerra commerciale voluta dagli Stati Uniti d’America.

Il primo chipset AI di Huami: Huangshan n.1

L’Huangshan n.1 (MHS001) è stato annunciato nell’aprile del 2018, con alla base la rete neurale AI; è stato dotato di quattro motori di intelligenza artificiale, di cui il primo vanta una biometria cardiaca, ECG, ECG Pro ed un motore di monitoraggio delle anomalie del ritmo cardiaco.

Al momento del lancio la società aveva posto in evidenza le sue tre caratteristiche: prestazioni fulmine, consumo energetico minimo e funzionalità Always-On fra le migliori presenti sul mercato. Inoltre il chipset attuale supporta il monitoraggio in tempo reale, l’identificazione biometrica, le notifiche real-time e una vasta gamma di funzioni; prevediamo che anche il nuovo avrà tali features, insieme a nuove tecnologie e nuove incredibili caratteristiche.

Fonte:Gizmochina