Come preannunciato in occasione del lancio di One M8, HTC è pronta ad offrire l’app Zoe a tutti i possessori di smartphone dotati dell’ultima release del sistema operativo Android.

La decisione di estendere la compatibilità del software a device non HTC nasce dall’intenzione da parte dell’azienda taiwanese di specializzarsi nella progettazione di app destinate all’intera piattaforma mobile di Google. Recentemente è infatti nata HTC Creative Labs, una società satellite guidata da Drew Bamford e costituita da 260 dipendenti con uffici a Seattle, San Francisco e Taipei.

HTC Zoe
HTC Zoe

Attraverso Zoe è possibile realizzare brevi video di 30 secondi includendo immagini e fino a 16 clip, aggiungendo un brano musicale e selezionando un tema personalizzato. La video app entra dunque nel difficile (e saturo) settore del video editing, strizzando però un occhio alla condivisione attraverso i canali social.

Si tratta di una versione ancora limitata, che ad esempio non consente di scegliere l’ordine con il quale vengono riprodotti i clip all’interno del video. Al momento, poi, HTC Zoe sarà compatibile solamente con i device Android di fascia alta e dotati dell’ultima release del sistema operativo di Google.

L’intenzione di HTC è quella di creare inizialmente una vasta audience, per poi ragionare su come rendere profittevole il nuovo servizio offerto.

Nei prossimi mesi verrà inoltre rilasciata una versione destinata a tutti i device Android di Blinkfeed.

Tempo pochi giorni, ed HTC Zoe sarà disponibile su Google Play Store.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum