L’azienda taiwanese HTC è attualmente impegnata nella presentazione della nuova gamma di soluzioni hardware e software a New York, introducendo non solo il nuovo smartphone con cam anteriore da 13 megapixel Desire EYE e la fotocamera da 16 megapixel RE, ma anche due app che verranno particolarmente apprezzate dal pubblico: HTC EYE Experience e la nuova versione di Zoe 1.0.

HTC EYE Experience porta sul mercato funzionalità uniche nel loro genere che consentono all’utente di ottenere una performance elevata.

L’app consente di individuare fino a un massimo di quattro volti contemporaneamente nelle video chat e conference call, croppando e posizionando ciascuna faccia sullo schermo in modo tale da ottenere il miglior risultato possibile.

Per fare un esempio, una video chiamata tramite Skype consentirà ai quattro partecipanti di posizionarsi ovunque all’interno della stanza, in quanto EYE Experience riuscirà a seguire i volti uno ad uno ovunque essi siano.

Tramite l’app è possibile anche la funzionalità desktop di condivisione del contenuto dello schermo, costituendo il primo caso presente sul mercato.

La funzione Split Capture consente di unire foto scattate e video registrati attraverso il sensore anteriore e posteriore contemporaneamente in un’unica immagine o un unico video a schermo diviso in due, mostrando così allo stesso momento l’evento e la reazione al momento stesso.

Un’ulteriore funzionalità è Crop-Me-In, tramite la quale la propria immagine ripresa con la fotocamera anteriore può essere croppata ed aggiunta all’immagine o al video effettuato con la fotocamera posteriore.

Voice Selfie permette infine di scattare selfie con il comando vocale.

HTC EYE Experience riserva allo smartphone Desire 820 le funzionalità Face Fusion per mescolare la propria faccia con quella di un amico o di un personaggio famoso e Live Makeup, attraverso cui si può definire la corretta tonalità del colore della propria pelle prima di scattare la foto.

HTC ha annunciato infine la nuova versione di Zoe 1.0, app di video-editing per unire in un unico filmato le proprie foto o clip presenti sullo smartphone aggiungendo temi personalizzati e colonne sonore.

Zoe permette di mixare i propri contenuti con quelli degli amici e di condividere il risultato finale attraverso i social network.

La nuova versione dell’app introduce i video di durata breve, media o lunga a seconda che la selezione realizzata dal rinnovato sistema automatico sia costituita appena da alcune immagini o da diversi filmati.

Zoe 1.0 è integrato con la fotocamera RE e consente di evitare qualsiasi forma di video-editing. L’app è disponibile gratuitamente per Android ed iOS (in arrivo entro la fine dell’anno).

HTC Zoe
HTC Zoe

HTC Zoe
HTC Zoe

HTC Zoe
HTC Zoe

HTC Zoe
HTC Zoe

HTC Zoe
HTC Zoe

HTC Zoe
HTC Zoe

HTC Zoe
HTC Zoe

HTC Zoe
HTC Zoe