Ieri abbiamo parlato di una grave falla di sicurezza che colpirebbe alcuni device di HTC basati su sistema operativo Android. Questa falla consentirebbe a qualsiasi applicazione richieda il permesso di accedere alla rete l’accesso a tutti i dati dell'utente incluse email, localizzazione GPS, elenco chiamate ed SMS ed informazioni raccolte da apps in esecuzione.

HTC ha confermato la presenza di questo "bug" ed è al lavoro per realizzare una patch che risolva il problema.

Ecco quanto dichiarato da HTC: "Nel corso delle nostre indagini sulle notizie recenti, siamo arrivati alla conclusione che, sebbene il software HTC non arrechi danni ai dati dei clienti, vi è una vulnerabilità che potrebbe essere sfruttata da un'applicazione malevola di terze parti. Applicazione che, sfruttando questa o qualsiasi altra vulnerabilità, agirebbe in violazione delle leggi civili e penali. Finora, nessun utente sarebbe stato colpito e per evitare che ciò possa accadere in futuro, stiamo lavorando per proteggere i nostri clienti da questa vulnerabili