HiSense A6L non è il primo smartphone con doppio display della società, ma è un’evoluzione del già noto HiSense A6 con secondo schermo di tipo e-ink. Si tratta di un device medio di gamma, quindi dal prezzo decisamente accessibile, ma per il momento è ufficiale solo in Cina. Ecco tutti i dettagli.

HiSense A6L: doppio schermo a colori

Il pannello principale del terminale ha dimensioni di 6,53″ con risoluzione Full HD+ ed è anche dotato di un notch a goccia per ospitare una selfie camera, che potrebbe rivelarsi un po’ inutile, considerando il display secondario alloggiato sul posteriore (da 5,8″ e risoluzione HD+) che potrebbe essere sfruttato come mirino digitale.

L’interfaccia utente del device è ottimizzata per permettere di sfruttare entrambi gli schermi come strumento per aumentare la produttività: si possono svolgere diverse attività indifferentemente con uno o l’altro display. Per quello che riguarda l’hardware, sotto la scocca c’è il processore Snapdragon 660 con due diverse configurazioni di RAM e storage interno (6/64GB oppure 6/128GB). L’autonomia energetica potrebbe essere in bilico: sebbene sotto la scocca ci sia una batteria da 3800 mAh, vi ricordiamo che gli schermi da alimentare sono comunque due. Ad ogni modo, c’è il supporto alla ricarica rapida Quick Charge 3.0.

Sotto il punto di vista fotografico, come anticipato c’è una selfie camera che arriva 20MP mentre sul posteriore c’è una coppia di sensori: il principale è da 24MP ed è affiancato ad uno secondario da 8MP che offre scatti grandangolari.

In Cina, il device sarà disponibile in vendita dopo un periodo di prevendita al prezzo al cambio di circa 330€ per l’edizione con 6GB di RAM e 64GB di storage interno mentre l’edizione con 6GB di memoria volatile e 128GB di storage costerà circa 355€.

Fonte:Gizmochina