Il primo orologio da polso digitale torna in scena: per celebrare i 50 anni del Pulsar P2, Hamilton ha annunciato l’arrivo del nuovo Hamilton PSR, che presenta lo stesso identico design dell’orologio originale che, con la sua innovativa tecnologia, ha rivoluzionato il settore orologiero ed è stato indossato anche da personalità influenti e maestri di stile come Jack Nicholson, Joe Frazier, Elton John e Keith Richards. Il nuovo indossabile arriva però aggiornato dal punto di vista tecnologico, per renderlo al passo con i tempi.

Hamilton PSR: dettagli e caratteristiche

Sul sito ufficiale del brand si legge:

L’Hamilton PSR richiama alla memoria dove e quando ha avuto inizio l’era digitale e cosa fosse un tempo la misurazione del tempo digitale. Proprio come il modello che lo ha ispirato, il PSR è sinonimo di stile ed è l’orologio di chi desidera affermare la propria personalità.

Reso famoso con un’apparizione al polso niente meno che di James Bond, ovvero di Roger Moore, nelle scene di apertura del film Live and Let Die, l’Hamilton Pulsar P2 ha segnato una pietra miliare nel settore: è stato il primo orologio digitale al mondo dotato di un display numerico senza lancette.

All’epoca il P2 ha rappresentato una vera e propria rivoluzione: è stato il primo ad utilizzare un display LED, che però mostrava l’ora solo quando si premeva l’apposito pulsante sul lato, ed è stato anche uno dei primi ad utilizzare un cristallo di quarzo per riuscire a scandire il tempo con esattezza.

La nuova versione aggiornata dell’orologio, l’Hamilton PSR è un vero e proprio tributo per il 50° anniversario dell’icona del passato, commercializzato nel 1972 ma lanciato nel 1970.

Il nuovo Hamilton PSR ripropone esattamente lo stesso design e le stesse funzionalità dell’originale, donandogli però un tocco di modernità:

  • display con pannello ibrido LCD e OLED che mostra il tempo costantemente usando la parte LCD e illumina il componente OLED quando viene premuto il pulsante;
  • vetro zaffiro con rivestimento antiriflesso;
  • indice di resistenza all’acqua di 100 metri.

Come il modello lanciato 50 anni fa, anche l’Hamilton PSR non è certamente il più economico del mercato: circa 700 euro per il modello in acciaio inossidabile e poco più di 900 euro per la variante in oro PVD in edizione limitata. Il tutto acquistabile a partire dal mese di maggio.

Un’ultima precisazione/curiosità: il nuovo orologio viene venduto con il marchio Hamilton, anziché quello originale Pulsar, perché la società non ha più i diritti, avendo venduto il nome nel 1977 (il competitor Seiko ora possiede il marchio).

Fonte:Hamilton