Arriva, finalmente, l’attesa funzionalità di WhatsApp che consente agli utenti di impedire che altre persone possano aggiungerli ai loro gruppi, se non lo desiderano. Si tratta di una nuova importante funzionalità che si inserisce in un percorso che va incontro al rispetto della privacy degli utenti della popolare applicazione mobile di instant messaging.

Finora, infatti, era possibile aggiungere qualsiasi persona ad una chat di gruppo su WhatsApp, anche senza che questa ne desse il consenso, creando spesso spiacevoli situazioni in cui il malcapitato si trovava sommerso di messaggi indesiderati. Una situazione fin troppo tipica dei gruppi WhatsApp che ora non si verificherà più, a meno che l’utente non voglia realmente essere coinvolto nella conversazione di quello specifico gruppo di suo interesse.

Blocco chat di gruppo: come si attiva

Ma entriamo nel dettaglio della nuova impostazione di WhatsApp che consente a tutti di scegliere chi ha il consenso di aggiungere il proprio numero ad una chat di gruppo e chi no. Per abilitare il blocco delle chat di gruppo basta aprire WhatsApp e seguire il percorso:

Impostazioni> Account> Privacy

A questo punto comparirà una voce “Gruppi” e qui sarà possibile selezionare l’opzione più adatta alle proprie esigenze. In particolare all’utente viene chiesto di scegliere chi può aggiungerlo alle chat di gruppo:

  • Nessuno (in questo modo si impedisce a chiunque la possibilità di aggiungere sé stessi a un gruppo senza un invito);
  • Miei contatti (i propri contatti potranno continuare ad aggiungerci a un gruppo senza invito, quindi con le modalità attuali);
  • Chiunque (in questo modo praticamente rimangono attive le impostazioni attuali e chiunque potrà aggiungerci a un gruppo senza un invito).

La nuova impostazione della privacy relativa alle chat di gruppo è già disponibile per alcuni utenti da oggi e a breve l’importante aggiornamento arriverà per gli utenti di tutto il mondo.

Fonte: Thenextweb