Greenpeace ha pubblicato la classifica di Novembre 2011 delle aziende tecnologiche che adottano politiche e pratiche per ridurre l’impatto ambientale.

Greenpeace
 

Al primo posto c'è il produttore HP, molto forte su progetti sostenibili ed efficienza energetica ma che potrebbe migliore nella produzione. Segue Dell che punta a ridurre le emissioni del 40% entro il 2015 ma che attualmente è ancora scarsa nella realizzazione di prodotti "verdi".

Al terzo posto troviamo la finlandese Nokia che perde la sua leadership per quanto riguarda l'efficienza energetica ma si comporta bene su produzione e progetti sostenibili. Al quarto posto c'è Apple che sale di ben cinque posizioni ed è ora l'azienda con il più alto risultato sui prodotti e relativamente forte su progetti sostenibili. Più basso il punteggio per quanto riguarda l'efficienza energetica.

Quinto posto per Philips ed al sesto posto, in calo di quattro posizioni, Sony Ericsson. Segue Samsung che perde due posizioni. La società coreana ottiene punteggi top per quanto riguarda progetti sostenibili ma deve migliorare su efficienza energetica. Per quanto riguarda gli altri produttori di cellulari, al 13° posto c'è LG Electronics ed al 15°posto RIM, il produttore dei BlackBerry, new entry nella guida, che a detta di Greenpeace ha bisogno di migliorare il reporting e la divulgazione delle proprie prestazioni ambientali rispetto ad altri produttori di cellulari.