Qualcomm ha pubblicato un interessante video che mostra come ogni dispositivo con un processore Snapdragon S2 o S3 sia ora in grado di accedere alle due reti satellitari, GPS e GLONASS.

 

 

Grazie all’unione dei 24 satelliti della rete di Glonass con i 27 della rete GPS, i dispositivi mobili che hanno al loro interno una CPU Snapdragon saranno in grado di ottenere segnali GPS sempre più precisi  e in tempi rapidi consentendo agli utenti di accedere alle informazioni di localizzazione e di navigazione velocemente.

L’accesso a GLONASS da parte dei dispositivi Snapdragon consente agli utenti di localizzare la propria posizione nel raggio di due metri ovunque nel mondo anche in quei luoghi dove una rete singola non è sufficiente a garantire un segnale forte per una navigazione accurata.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum