Il mese scorso, abbiamo riferito che il gigante di Mountain View fosse al lavoro sui profili per bambini all’interno del suo software per Chromecast next-gen. Stiamo parlando, ovviamente, di Google TV. Adesso la funzionalità è stata annunciata ufficialmente e i genitori potranno dormire sonni tranquilli inserendo account dedicati ai loro figli con tanti programmi divertenti, educativi e sicuri.

Google TV: sempre più intelligente

La nuova funzionalità consentirà ai genitori / tutori di creare profili personali per i propri figli, separando così il loro contenuto da quello del resto degli abitanti più “anziani” in casa casa. Tuttavia, la separazione dei contenuti non è l’unica cosa che è degna di nota con il suddetto update.

I genitori potranno scegliere le app che desiderano rendere disponibili per il proprio bambino. Proprio come il profilo normale, i figli riceveranno consigli dalle app. Google afferma che l’accesso a programmi e film acquistati su un altro dispositivo potrà essere condiviso con gli account Kids tramite la Raccolta della famiglia di Google Play.

Inoltre, il gigante di Mountain View ha reso possibile la personalizzazione di ogni profilo che andrete a creare. Ci sono temi progettati per attirare i bambini e nelle prossime settimane saranno disponibili avatar simpatici e provenienti dal mondo dei cartoni animati, così da far scegliere la miglior immagine del profilo al bambino/a.

Un’altra caratteristica offerta dai profili “kids” è la gestione del tempo davanti allo schermo. I genitori saranno in grado di gestire il tempo trascorso davanti alla TV impostando limiti di visualizzazione giornalieri e un programma per andare a dormire. Poco prima dello scadere del tempo di visualizzazione, Google afferma che sul monitor verranno visualizzati tre avvisi di “count-down” prima che appaia un’ultima schermata “Time is Up”. Volendo, sarete in grado di aggiungere tempo di visione extra se lo desideri. Ultimo ma non meno importante, ci sarà un blocco del profilo tramite un codice alfanumerico (PIN) che impedirà al vostro pargolo/a di accedere al profilo “per grandi”.

La feature inizierà ad essere distribuita prima negli Stati Uniti questo mese e poi a livello globale nei mesi a venire.

Fonte:Twitter Google