Nel corso della giornata di ieri 28 aprile, l’azienda di Mountain View ha tenuto il primo evento del 2020 dedicato alla sua piattaforma di cloud gaming, Google Stadia. Il fulcro della conferenza online sono stati i nuovi titoli disponibili per il gioco online, alcuni dei quali risultano essere davvero interessanti.

Google Stadia: scopriamo i nuovi titoli in arrivo

Uno dei motivi di lamentela da parte degli utenti è proprio la carenza di giochi con il quale divertirsi; sebbene la piattaforma sia ricca di titoli Indie fantastici, non bastano a convincere gli utenti a preferire il servizio di Google ad una classica console domestica.

Google sembra quindi aver capito le esigenze degli utenti e, nell’evento tenutosi ieri ha annunciato diverse nuove uscite che hanno saputo entusiasmare il cuore dei fan. I titoli disponibili sono ben 11 e sono elencati di seguito:

  • PUBG (gratuito al momento con Stadia Pro);
  • Crayta (gratuito con Stadia Pro ma in arrivo quest’estate);
  • Get Packed (disponibile da ora);
  • Wave Break;
  • Zombie Army 4: Dead War (gratuito con Stadia Pro a maggio);
  • Rock of Ages 3 (in arrivo a giugno);
  • Octopath Traveller (disponibile ora);
  • Star Wars Jedi: Fallen Order (disponibile in autunno);
  • Madden NFL (disponibile questo inverno);
  • FIFA (disponibile questo inverno).

Sicuramente la vostra attenzione si sarà focalizzata su Star Wars, FIFA e PUBG; finalmente iniziano ad arrivare titoli di spessore, molto apprezzati dal pubblico e che vi faranno passare diverse ore di divertimento in solitaria su Star Wars o in campagne online su PUBG alla ricerca dei nemici da “shottare” senza pensarci troppo.

Ecco un video di “recap” dell’evento tenutosi ieri, rilasciato dall’azienda stessa:

Google Stadia: per saperne di più

Google Stadia è un servizio di streaming di giochi in cloud, il che vuol dire che necessita di una buona connessione domestica per poterlo utilizzare senza lag di alcun tipo; il parco dei titoli disponibili sul catalogo non è vastissimo e, oltre ai numerosi software indie per il divertimento estemporaneo, gode di pochi titoli di reale spessore; fra questi citiamo Dragon Ball FighterZ e Tomb Raider.

Fonte:AndroidCentral