Quando Cardboard è stato lanciato, molti hanno pensato che si trattava del solito scherzo da prete dei ragazzi di Big G. Poi i primi curiosi hanno preso le istruzioni e hanno iniziato a montarsi la scatola di cartone per la realtà virtuale, scoprendo che… funzionava davvero. Da allora le cose sono andate avanti con un’insolita lentezza, dovuta più alla mancanza di contenuti adatti che al fatto che la tecnologia non fosse interessante.

Oggi in Italia sono arrivati i Samsung Gear VR, dei visori sviluppati con Oculus, mentre iniziano a fioccare trailer cinematografici e persino giochi in VR tanto da rendere credibile la possibilità che i contenuti tridimensionali possano crescere di numero e rendere la tecnologia più popolare.

Fotocamera Cardboard
Fotocamera Cardboard

Nel frattempo Facebook acquisisce Oculus e, a un anno di distanza, Google pubblica sul Play Store la prima fotocamera utile a scattare foto in formato VR: Fotocamera Cardboard. L'applicazione permette di scattare foto panoramiche che sarà possibile rivedere con la Cardboard (o con il Samsung Gear VR) in maniera immersiva e quindi tridimensionalmente, con tanto di audio ambientale. L'applicazione funziona in modo simile alla modalità PhotoSphere che troviamo nell'applicazione stock della fotocamera di Google, sarà quindi necessario possedere smartphone che integrino un giroscopio; all'utente toccherà girare a 360° seguendo le indicazioni a schermo, i singoli scatti verranno poi uniti per generare l'ambiente virtuale che potrà essere visualizzato tramite l'apposito visore. La differenza con PhotoSphere è che qui l'applicazione aggiunge la profondità, in modo da dare l'idea di lontananza sugli oggetti lontani e di vicinanza su quelli vicini, come accade nella realtà.

Fotocamera Cardboard
Fotocamera Cardboard

L'applicazione non è ancora perfetta e, come nelle PhotoSphere, anche nelle foto VR sono presenti diversi difetti. Google tuttavia promette che verranno risolti presto. L'applicazione è gratuita ed è disponibile per dispositivi con versioni di Android superiori alla 4.4; per scaricarla è sufficiente cliccare su questo collegamento