<

strong>Google ha reso disponibile nel suo OS Android il sistema "in-app billing" che consente agli sviluppatori di vendere aggiornamenti, beni virtuali, livelli extra per i giochi ed altri servizi a pagamento direttamente dall’interno delle loro applicazioni. Utilizzando lo stesso tipo di checkout dell'Android Market, Google prenderà il 30 per cento dei proventi ed il resto andrà agli sviluppatori. Il sistema consentirà inoltre il "try and buy" per provare le applicazioni prima di acquistarle permettendo di sbloccare eventualmente il titolo completo piuttosto che scaricarlo nuovamente. Tra le prime applicazioni che hanno integrata questa nuova funzione troviamo Tap Tap Revenge, Comics, Gun Bros, Deer Hunter Challenge HD, WSOP3 e  Dungeon Defenders: FW Deluxe, già disponibili in versione aggiornata nell'Android Market.
Android Market