All’inzio sembrava andare tutto rose e fiori: in seguito al lancio sul Play Store erano stati oltre 5 milioni gli utenti che avevano scaricato Google Allo. Probabilmente era stata la curiosità a trainare i download: gli utenti si chiedevano (e forse speravano) che avesse qualcosa in più rispetto all'applicazione di messaggistica di riferimento, WhatsApp.

allo
Il logo di Google Allo

Ma dopo il periodo di luna di miele, la disaffezione degli utenti si è fatta sentire. Soprattutto nella classifica delle app più scaricate sullo store di Google. In questo momento, infatti, Google Allo langue alla duecentesima posizione. Un crollo verticale. A penalizzare l'app rispetto ai concorrenti diretti, è stata probabilmente la mancanza del supporto multi-device, della gestione degli SMS e della possibilità di fare il backup dei messaggi. E, bizzarro a dirsi, la mancata integrazione con l'altra app di Google lanciata contemporaneamente, come gestore di videochat, Duo.

Allo sembrerebbe non aggiungere nulla a quanto si vede attualmente in giro, sembra non volere osare: e questo "volare basso" il mercato non lo premierà mai.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum