Continua la migrazione dei malware verso i dispositivi mobili. Dopo i virus, è la volta degli spyware, ovvero di quei programmi che salvano e ritrasmettono dati sensibili dell’utente.
I ricercatori del produttore di antivirus McAfee hanno infatti segnalato il primo spyware per apparecchi con sistema operativo Symbian.
Questa applicazione sarebbe basata su di un software di monitoraggio, già segnalato come nocivo da tutti i produttori di antivirus e sarebbe in grado di salvare tutti gli sms e le chiamate inviate e ricevute dalla sua installazione e trasmettere ad un server l’elenco relativo.
Secondo i ricercatori, tuttavia, la pericolosità di questo spyware sarebbe molto bassa dal momento che è basato su di un software commerciale ed i dati trasmessi dal virus sarebbero consultabili solamente dall’acquirente della relativa licenza software.
Questo spyware sarebbe da considerare più un segnale dell’evoluzione dei mobile virus, dal danneggiamento al furto dei dati, un po’ come le controparti per PC.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum