I rumor e le indiscrezioni sui nuovi flagship Samsung si succedono uno dopo l’altra, anche se mancano diversi mesi prima della presentazione ufficiale. Tuttavia, i dettagli del Galaxy Note 20 e del Galaxy Note 20+ emergono giorno dopo giorno; siamo a conoscenza delle nuove colorazioni, delle dimensioni dello schermo, della velocità di ricarica della batteria e adesso, emergono nuove informazioni circa le batterie delle due varianti di smartphone.

Samsung Galaxy Note 20 e Note 20+: cosa sappiamo?

Secondo le informazioni trapelate dal database per l’ente della certificazione 3C cinese, il Galaxy Note 20 utilizzerà una cella da 4300 mAh; secondo quanto si legge dal documento, la batteria reca il numero di modello EB-BN980ABY, la quale ha una capacità nominale di 4170 mAh, differente da quella emersa un mese fa da 4000 mAh. Considerando che anche il Galaxy Note 10+ aveva una capacità nominale di 4170 mAh e il produttore l’ha commercializzata come una da “4300 mAh”, è lecito pensare che faccia lo stesso quest’anno.

In base ai nuovi dettagli, la differenza fra la capacità della batteria del Note 20 e del Note 20+ sarà di soli 200 mAh; la variante standard avrà uno schermo da 6,7 pollici, mentre il premium da 6,9 pollici, pertanto non dovrebbero esserci anomalie fra le durate effettive della batteria dei due flagship.

Si ipotizza che entrambi vanteranno un display SuperAMOLED Infinity-O a 120 Hz, una stilo S-Pen aggiornata, processore Exynos 992 (in Corea) o Snapdragon 865 (nel resto del mondo), 16 GB di RAM, chip per la sicurezza Knox si seconda generazione, ricarica rapida da 25W, wireless Qi per la veloce wireless inversa. Altresì la differenza fra i due prodotti risiederebbe nelle fotocamere posteriori. Se Samsung lanciasse effettivamente i due smartphone così simili, quale dei due scegliereste?

Fonte:Sammobile