Dopo il TENAA, Galaxy A9 Pro, nome in codice SM-A9100, ottiene la certificazione da parte dell’ente americano FCC. Il phablet di casa Samsung, quindi, si appresta ad arrivare sul mercato vantando anche una dotazione hardware piuttosto interessante.

Galaxy A9 Pro
Galaxy A9 Pro

Dalla recente certificazione cinese si evince infatti buona parte della scheda tecnica che caratterizzerà il nuovo terminale. Sarà presente innanzitutto un ampio display Super AMOLED da 6 pollici di diagonale con risoluzione Full HD (1.920x 1.080 pixel), in grado di garantire una densità di pixel pari a 367ppi. A spingere l’intero sistema trova posto poi un SoC Qualcomm Snapdragon 652, octa-core con frequenza operativa da 1,8GHz, assistito da un processore grafico Adreno 510.

Saranno presenti inoltre ben 4GB di memoria RAM, 32GB di spazio di archiviazione interno, ulteriormente espandibile grazie alla presenza dello slot microSD, connettività 4G LTE, Wi-Fi e Bluetooth. Il comparto fotografico potrà contare su una camera posteriore da 16 megapixel e una frontale da 8 megapixel.

Anche se non ci sono ancora comunicazioni ufficiali da parte del produttore coreano, le due recenti certificazioni, avvenute a pochi giorni di distanza, confermerebbero l’imminente rilascio in Cina e Stati Uniti. Non ci resta che attendere ancora qualche giorno.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum