L’elezione dell’ultima miss Belgio, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha suscitato numerose polemiche.
Secondo il magazine ‘Deng’ infatti i genitori della miss avrebbero speso più di 15.000 euro per inviare tramite computer 28.000 sms al numero di raccolta dei voti del pubblico.
Oltre ai genitori, è stata anche accusata la compagnia di telecomunicazioni Essec, sponsor della ragazza, che avrebbe realizzato materialmente il fatto.

I 28.000 SMS inviati avrebbero avuto un notevole impatto sul voto finale, portando all’elezione di Virginie Claes .
La ragazza avrebbe però rigettato le accuse, invitando la compagnia televisiva a pubblicare i voti e la loro origine e ammettendo solo di aver regalato alcune schede telefoniche agli amici perché la votassero.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum