Arrivano probabilmente dalla Cina, e in particolare dalle linee di produzione dei nuovi device, gli scatti che ritraggono due esemplari di Samsung Galaxy S6 edge+ e Note 5 perfettamente funzionanti. Le immagini rubate non sono particolarmente dettagliate, ma mostrano chiaramente l’aspetto dei due smartphone non ancora annunciati ufficialmente: pochi dubbi rimangono quindi sul design adottato dall'azienda coreana.

Foto rubate del Samsung Galaxy S6 edge+
Foto rubate del Samsung Galaxy S6 edge+

Iniziamo dal Galaxy S6 edge+: assomiglia moltissimo all'edge già visto al Mobile World Congress e venduto ormai da mesi. L'unica differenza dovrebbe essere la dimensione dello schermo, almeno sul piano del design, ma è impossibile stabilire quale sia la diagonale esatta del pannello da queste foto. Quello che appare chiaro, grazie a un altro scatto, è che monta già la versione 5.1.1 di Android come i suoi fratelli S6 aggiornati all'ultima versione del firmware, e che il suo nome in codice nel catalogo Samsung dovrebbe essere SM-G928A.

Foto rubate del Samsung Galaxy S6 edge+
Foto rubate del Samsung Galaxy S6 edge+

Passando al Note 5, nelle foto manca purtroppo la parte più interessante del terminale: il posteriore. Senza uno scatto di quella zona è impossibile stabilire quali materiali Samsung abbia scelto di adottare per questo phablet, e non ci sono informazioni neppure riguardo la S-Pen. Quello che appare evidente guardando le foto è che il frontale del Note 5 ricorda moltissimo quello di un Galaxy S6 flat, con i sensori e la fotocamera anteriore piazzati praticamente nello stesso posto e un tasto fisico (che comprenderà senz'altro il lettore di imponte) pressoché identico.

Foto rubate del Samsung Galaxy Note 5
Foto rubate del Samsung Galaxy Note 5

Sui fianchi si intravedono anche i tasti, piazzati esattamente come sul Galaxy S6, e in basso c'è quello che sembra il connettore micro-USB affiancato al jack audio da 3,5mm. Di fatto anche gli intagli nella cornice di alluminio sembrano identici: pare proprio che il Note 5 assomiglierà moltissimo all'attuale ammiraglia di casa Samsung, che evidentemente ha voluto fare tesoro del successo di critica e pubblico tributato al Galaxy S6 sin dal suo lancio.

Foto rubate del Samsung Galaxy Note 5
Foto rubate del Samsung Galaxy Note 5

Le foto rubate non svelano altro sui due terminali: dunque non ci sono indicazioni riguardo i processori montati – da giorni si dibatte se l'S6 edge+ monterà o meno un SoC Exynos, o se invece Samsung opterà per un chip Qualcomm – né altre indicazioni su RAM, storage e fotocamera. C'è solo una piccola curiosità da sottolineare: le foto pare proprio siano state scattate con un iPhone, in particolare un modello 6 Plus che si vede perfettamente riflesso in alcuni degli scatti.

Foto rubate del Samsung Galaxy Note 5
Foto rubate del Samsung Galaxy Note 5

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum