Secondo quanto si legge in rete, sembra che le nuove Fire TV Stick 4K e Fire TV Cube riceveranno la nuova interfaccia utente proprietaria già il mese prossimo. Di fatto, mentre alcuni dispositivi Android TV sono in attesa di ottenere una nuova UI tramite Google TV, Amazon pare che stia già implementando la nuova release sui suoi dispositivi.

Fire TV UI: l’interfaccia sta arrivando ovunque

La nuova interfaccia utente sarà ampiamente più personalizzata; è stata annunciata a settembre dello scorso anno e ha iniziato a venir distribuita nel mese di dicembre su alcuni dei suoi prodotti di riproduzione dei contenuti in streaming più famosi (Fire TV Stick Lite e Fire TV Stick di terza generazione), ma i possessori di Fire TV Stick 4K e Fire TV Cube dovranno attendere ancora qualche settimana.

Alcune delle modifiche apportate dalla nuova interfaccia utente includono una schermata di selezione del profilo: questa è una funzionalità che gli utenti di Android TV  – di fatto – chiedono da anni. Ora le persone potranno creare fino a sei diversi account, quattro dei quali potranno essere per bambini.

Un’altra caratteristica di questa release è l’aggiunta di una scheda “Trova” che apre un’interfaccia basata su pagine suddivise per categorie e generi. Facendo click su un genere infatti, all’utente viene presentato il contenuto relativo a quel genere da più fonti. Questa feature, non solo sarà più veloce, ma eviterà di dover passare attraverso singole app per cercare cosa guardare. La suddetta scheda è presente nella barra di navigazione in alto accanto alla Libreria, alla pagina di Home e Live, oltre alle app preferite.

Alexa è ancora una parte essenziale dell’esperienza e usare l’assistente vocale risulta essere ancora la migliore soluzione per trovare programmi e film in maniera immediata. Ovviamente potete ancora utilizzarla per controllare i dispositivi compatibili. Non c’è una data specifica per l’arrivo dell’aggiornamento su questi due gadget, ma se possedete uno di essi, dovreste ricevere una notifica non appena l’update sarà disponibile via OTA.

Fonte:Protocol