Fastweb in merito alla richiesta dell’AGCOM fa sapere che nelle sue SIM non sono attivabili servizi a contenuto.

Fastweb: Servizi a contenuto? Un lontano ricordo

Mentre altri gestori si sono dovuti allinearsi andando ad attivare un barring che inibisce tutti i servizi a sovrapprezzo che si attivavano inconsapevolmente nella SIM del cliente.

Fastweb, dal canto suo comunica all’AGCOM che nelle sue utenze non è possibile che si attivino questi servizi indesiderati.

L’operatore virtuale accoglie la richiesta del Garante in merito alla possibilità di inserire lo sblocco di tali servizi solo su richiesta esplicita del cliente e tramite conferma via SMS tramite OTP.

Sebbene Fastweb non preveda l’attivazione automatica di questi servizi a contenuto ha comunque accettato la proposta fatta dall’AGCOM a tutti i principali operatori italiani.

Ricordiamo, infatti, che questo blocco non prevede solo quello di abbonamenti a giochi, suonerie, oroscopi, news ma anche l’impossibilità di chiamare certi numeri a pagamento con prefisso 899, 199 ed altri. Inoltre certi barring bloccano di fatto anche gli SMS bancari.

Gli operatori permettono sempre anche con il blocco dei servizi inserito operazioni di donazioni tramite SMS, funzioni di televoto ed altri. Queste, infatti, sono delle azioni volute espressamente dal cliente a differenza dei classici servizi a contenuto che si attivano anche inconsapevolmente.

Fonte:Mondo Mobile Web